Search

Le 10 migliori piattaforme digitali su cui acquistare arte e artigianato

Updated: Oct 8, 2021


credit to https://pianetafresco.org/



Questo articolo è stato pensato per chi si è chiesto almeno una volta: dove compro arte di qualità a prezzi accessibili? Come scovo e supporto l’artigianato italiano?

E’ un mondo complesso, proprio per questo speciale, e, come per tutte le cose di questo tipo, ci vuole il giusto tempo e un po’ di approfondimento.


Facciamo una piccola premessa: l’online per noi è un argomento molto delicato, perché da sempre cerchiamo di lavorare in modo responsabile, soprattutto nei confronti delle generazioni future, tenendo dunque in considerazione la problematica della sovraesposizione agli schermi e ai dispositivi, soprattutto in campo artistico e culturale.

Se i ragazzi approcciano l’arte e la cultura attraverso uno schermo cosa accade alla loro percezione?

Temiamo le ripercussioni circa l’assenza di meraviglia, la mancanza di estetiche differenti dai trend, l’abitudine, l’appiattimento dei linguaggi… e cerchiamo di approcciare ogni mezzo e canale con la consapevolezza che occorre.


Ora iniziamo…


Le piattaforme digitali per acquistare opere sono innumerevoli, ma quelle che condividono una filosofia simile alla nostra sono poche. I criteri con cui abbiamo sviluppato questa selezione sono:

  • la cura nella selezione

  • il rispetto del lavoro dell’individuo e dell’artista

  • il coraggio nel proporre temi complessi e di spessore, l’inclusività e l’accessibilità

  • un occhio di riguardo alle tempistiche sane, al “poco” e alla non-frenesia



1. PIANETA FRESCO

https://pianetafresco.org


Pianeta Fresco è un sito su cui si possono trovare opere d’arte (da 100 a 3500 euro), opere di artigiani e illustratori ed, infine, oggetti di seconda mano come libri, dischi, e tanto altro. Attraverso l’acquisto si supporta l’omonimo centro culturale sito nella campagna di Parma e tutta la produzione artistica sviluppata al suo interno. L’idea è quella di sviluppare un ecosistema che si autosostiene. Il progetto nasce dal desiderio di creare uno spazio virtuale che, come quello fisico, sapesse di casa. Ad affiancare il lavoro artistico vengono coinvolte tante professionalità diverse (come psicologi, sex workers, filosofi, ecc). Potete guardare le video-interviste di artisti selezionati, scoprire le loro opere ed eventualmente acquistarle. I drop del sito saranno sempre limitati a pochi oggetti per volta, così da assicurare un’esperienza intima (no FOMO). Perdetevi in questo mondo animato di plastilina, tra libri antichi, oggetti d’artigianato e case che bruciano...! Da un’idea di Giorgia Ori ed Erika Gaibazzi. Website di Giacomo Fagandini, Simone Montali, Viola Morini, Giacomo Giannantonio.


credit to https://pianetafresco.org/



2. FACTORY MARKET https://www.factorymarket.love/scelti-da-noi/


L’estetica, come la comunicazione, è molto pulita, richiama alla semplicità di un tempo passato ma ancora possibile e, quindi, attuale. Il mondo in cui ci immergiamo è diretto ed autentico. Non potremmo trovare parole migliori per descrivere questa piattaforma se non quelle che utilizzano loro stessi: “Il nostro shop nasce per dare spazio e visibilità agli artigiani e ai brand indipendenti fondati su valori quali la qualità, la manifattura italiana e una forma di lavoro etico, che promuove uno stile di vita sostenibile. Ciò che troverete in questa sezione è una curata selezione di oggetti pensati per coltivare la bellezza e durare nel tempo. Gli artigiani, i designer e i creativi che incontrerete nello shop rappresentano, secondo noi, l’eccellenza nella scena artigiana del nostro paese. Ogni oggetto arriverà a voi direttamente dalle mani di chi lo ha creato, rispettando i tempi di lavoro e spedizione di ogni progetto, al fine di mantenere un contatto diretto con gli artigiani e di trovare il tempo per pensare e scegliere ciò che desiderate davvero”. Consigliamo le tazze di ceramica!


credit to https://www.factorymarket.love/



3. ARTWORT GALLERY http://artwortgallery.com


Questa viene definita come una galleria del terzo millennio, un luogo online dove conoscere nuovi artisti emergenti. Fondata da Martina Bliss, questa galleria ha più anime. Quella blog indipendente dove è possibile trovare articoli di fotografia, design, news sul mondo dell’arte, ed interviste ad artisti. E quella shop in cui è possibile acquistare principalmente opere di natura pittorica, ma anche illustrazioni. Un luogo interessante, dove trovare artisti ancora poco conosciuti ma selezionati con grande cura.


credit to https://www.artwort.com



4. KUBA PARIS

http://kubaparis.com


Di questa piattaforma il primo aspetto che ci rapisce è certamente la complessità che emana, è un invito a compiere un passo, a compiere una ricerca ed osservare. E’ un po’ come un labirinto colmo di oggetti da scoprire poco per volta. KUBAPARIS nasce come rivista creata per professionisti dell'arte, collezionisti e neofiti. Ad oggi KP intende offrire ad artisti, soprattutto emergenti, uno spazio indipendente ed inclusivo, mostrando le loro opere ed i loro pensieri al mondo; rendendo la scena artistica più accessibile con visite in studio ed editoriali, creando eventi artistici inclusivi, e contribuendo così ad un modo diverso di mostrare e commercializzare l'arte.


credit to http://kubaparis.com/


5. VBG

https://virginiabianchi.com


Questa è l’unica galleria online italiana che espone esclusivamente opere d’arte digitali, uno spazio che permette a digital artists di trovare un posto sicuro in cui poter mostrare e vendere i propri lavori. Questa galleria è stata fondata da Virginia Bianchi nel 2020 e nasce come uno spazio di apertura nel mondo della digital art e new media, quindi NFT, con un occhio di riguardo a forme di arte non ancora convenzionali. Nella sezione del sito VBGselection.com è possibile acquistare oggetti, stampe, GIF, video, prodotti da artisti selezionati. I temi affrontati variano continuamente in base alla mostra presentata. Sicuramente è un luogo estremamente interessante dove perdersi per coloro che vogliono approcciarsi a questo settore.


credit to http://atpdiary.com/intervista-con-virginia-bianchi-vbg/



6. DIY ART MARKET

http://www.diyartmarket.com/about


Questa piattaforma è un progetto che ha base a Londra ed ospita uno shop online ricco di oggetti, opere d’arte, stampe e pubblicazioni indipendenti. Il market raccoglie una vasta rete di artisti emergenti, studenti, curatori e associazioni culturali che possono esporre durante gli eventi più importanti, così da acquistare anche dal vivo, presso la galleria. Lo shop online raccoglie una serie di oggetti artigianali originali: abiti, gioielli, ceramiche, stampe, oggetti di design e pubblicazioni indipendenti. L’idea che accomuna tutte queste piattaforme è sicuramente quella di mettere in mostra in un luogo virtuale un numero di artisti più o meno noti e permettere loro di avere maggiore visibilità.


credit to https://imgur.com/r/ContemporaryArt/bkgCPpx



7. A.P. Ceramiche http://apceramiche.com

8. Signorina Due http://signorinadue.com


sono due piattaforme di artiste che lavorano con la ceramica. Sui rispettivi siti è possibile acquistare le opere di loro produzione. Il primo è un laboratorio creato da Agnese a Pesaro dove si lavora su pezzi unici, fatti a mano. Le sue ceramiche sono imperfette e bellissime. Signorina Due è un progetto a quattro mani, ideato da Melissa, dopo la scomparsa della sua gatta, la Signorina Due. Nascono così da 36 kg di argilla bianca le prime collezioni di tazze imprecise, smaltate in mille colori, che portano i segni delle mani, rinunciando al tornio, e con su riportate le iscrizioni che facevano pensare a lei. Questi due piccoli progetti che abbiamo voluto citare, riportano la dimensione affettiva nella manualità, nel gesto; ma potremmo elencarvene decine, internet è un posto bellissimo per l'arte.


credit to https://apceramiche.com


credit to https://signorinadue.com



9. Contemporary Attitude

https://contemporaryattitude.com


Questa è una realtà italiana molto interessante, raccoglie infatti un archivio online da cui è possibile acquistare la cosiddetta “in-between art” insieme ad altri prodotti tessili del mondo moda. In questa piattaforma viene indagata la pratica artistica di coloro che si interrogano sull’abbigliamento come medium, come qualcosa che ridefinisce la società e allo stesso tempo ne diventa il codice non scritto. Gli artisti lavorano con più materie e scopi, dai progetti tessili di tipo digitale, ai gioielli e agli abiti, talvolta non del tutto terminati, producono installazioni scultoree da indossare. Il tema della ricerca artistica nel campo della fashion industry è sicuramente qualcosa su cui indagare per capire come ci si possa ancora interrogare plasmando la materia tessile fuori dalle grandi case di moda e con un fine che non coincide con la logica del profitto. Ogni item diventa acquistabile anche su commissione.


credit to https://www.exibart.com



10. Come ultimo luogo, ma forse il più importante di tutti, in cui cercare opere d’arte, è andare direttamente negli studi degli artisti. (…)


Per raggiungere tutto questo la piattaforma digitale è davvero uno strumento molto utile, ma è anche davvero dura costruirne una con la quale riuscire a far conciliare tutto, portando un buon prodotto/contenuto che rispetti tutte le caratteristiche citate sopra. Non ci si riesce senza che dietro vi sia un lavoro molto duro e faticoso, soprattutto spinto dalla passione e dalla voglia di costruire qualcosa di significativo e di ispirazione per chi vi entra in contatto. Quello che vedete spesso è solo una piccola parte del tutto. Siate pazienti quindi quando vi imbatterete in una qualsiasi problematica, ritardo o errore. Anche se qui stiamo parlando di realtà composte da grandi professionalità, con esperienze pluriennali, realtà che hanno ricevuto riconoscimenti più che meritati, non stiamo parlando di esseri perfetti. La perfezione poi nemmeno ci interessa, anzi crediamo molto nella bellezza che risiede nelle imperfezioni e questo è un concetto tanto banale quanto essenziale, può sembrarvi retorica da nulla ma oggi più che mai crediamo che ci sia davvero bisogno di tenere ben a mente questo principio che esce dalla bocca di tanti ma a cui poi nessuno crede davvero, intrecciato, ormai, ben stretto nel tessuto sociale. La chiave è fare sempre del nostro meglio, non smettere di nutrire il nostro spirito e la nostra mente, essere fieri di noi stessi e di quello che facciamo ed essere consapevoli di far parte di un sistema in cui tutto e tutti sono interconnessi, in cui tutto gira. Porsi sempre la priorità di creare valore per chi ci sta vicino, che si trasformerà di conseguenza in valore per noi, moltiplicandolo così all’infinito. E se durante questo percorso compiremo anche qualche errore sapremo senza dubbio di aver agito comunque e sempre spinti da nobili motivi e intenti.

Ci sono frasi e pensieri che ci sentiamo ripetere per una vita intera, ma c’è solo un momento in cui siamo davvero ricettivi e pronti a cambiare, per questo motivo non c’è mai un “abbastanza” per questi concetti e se durante questa lettura riuscissimo a cogliere anche uno solo di quei momenti di apertura ne saremmo davvero felici.


Infine vorremmo parlarvi brevemente di Pianeta Fresco, il luogo virtuale che ci rispecchia di più, attraverso le parole di Erika, co-founder insieme a Giorgia del sito. "La piattaforma nasce dal desiderio di creare uno spazio virtuale alternativo, strutturato per essere più simile ad un luogo di incontro e di ritrovo dove condividere e crescere insieme, una casa in cui ospitare una famiglia, un rifugio in cui aprirsi, una finestra affacciata sulla nostra realtà, abbattendo ogni tipo di barriera e di lontananza grazie alla potenzialità che il mezzo concede. All’interno della piattaforma coinvolgiamo tutte quelle persone che lavorano nel mondo della cultura e con i quali o con le quali siamo entrate in contatto. In particolare diamo spazio e supportiamo tutte quelle piccole realtà artigianali che racchiudono ricchezze e conoscenze inestimabili e che non vogliamo vengano dimenticate o lasciate da parte."


Nel titolo accenniamo anche ai consigli per gli acquisti… si, volevamo concludere questo articolo lasciandovi qualche dritta da seguire quando ci si approccia per la prima volta agli acquisti di arte oppure di oggetti artigianali online. Spesso sentiamo o leggiamo di consigli tipo: acquistate oggetti che possano con il tempo acquisire valore economico, opere di artisti anziani, il segreto è fare un buon investimento… oppure spesso vediamo selezioni “instagrammabili”, oggetti quindi presentati con un'estetica che possa risultare bene in foto o condivisa facilmente tramite schermo una volta a casa dell’acquirente. Esplorate, entrate in questi mondi virtuali senza preconcetti o sovra costruzioni.


Il nostro consiglio in realtà è solo uno: se quell’opera guardandola e approfondendo la ricerca dell’autore vi trasmette un’emozione, una qualsiasi tipologia di emozione, che sentite distintamente crescere dentro di voi, avete trovato la vostra opera d’arte. Se avete la possibilità di poterlo chiedere guardate quell’oggetto anche dal vivo.

Ora siete, quasi, pronti!